Villa Torlonia e Casino delle Civette

Appuntamento ingresso Villa Torlonia

Quando, nel 1842, Alessandro Torlonia inaugurò la villa sulla Via Nomentana iniziata dal padre Giovanni, lo splendore dei palazzi, dei paesaggi con rovine, degli obelischi, colpì la nobiltà romana che percepì la novità dell’architettura neoclassica (Casino Nobile di Valadier e poi Caretti), inserita in un paesaggio che andava verso il Romanticismo.
La Casina delle Civette, realizzata ai primi del Novecento da Giovanni Junior, completò poi quel panorama architettonico con uno dei più singolari episodi del liberty romano.
Tutt’oggi, nonostante il tempo trascorso, le atmosfere neoclassiche e liberty fanno di Villa Torlonia un gioiello d’arte e di verde.

Annunci