Campo dell’Osso Campaegli

Appuntamento ore 9.30 Campaegli

Escursione
Descrizione:
Nella splendida cornice del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, l’escursione si snoda tra faggete e radure montane, in un contesto di media montagna. Il percorso, molto ben segnato,parte dal Piazzale di Campo dell’Osso e arriva alla cima di Monte Calvo, dalla quale, nelle giornate serene, è possibile vedere il mare sia attraverso la piana di Roma che la Valle del Sacco e la Pianura Pontina, per poi proseguire verso l’abitato di Campaegli. A seguire si ripartirà per rientrare a Campo dell’Osso attraverso una grande piana carsica, arricchita dalla presenza dell’imbocco di una cavità ipogea, e ancora una grande distesa di faggi, che ci proteggeranno, praticamente fino all’arrivo, dal sole estivo. Impareggiabile la vista sulla Valle Sublacense, sui Monti Prenestini Ernici, la catena dei Volsci e il Vulcano Laziale, le cui vette spuntano dietro i rilievi calcarei.
Durante la passeggiata sarà possibile osservare numerose testimonianze dei fossili che vivevano nelle scogliere carbonatiche cretacee e evidenziare le strutture che hanno messo in posto l’Appennino. Inoltre stupende fioriture faranno da cornice ai possibili incontri con la fauna locale,che, da un numero eccezionale di farfalle arriva all’orso bruno marsicano (estremamente raro, ma presente sui Simbruini)passando per il lupo, la lepre, il cervo e molti altri.

Scheda sintetica
Lunghezza: circa 7 chilometri all’andata e 8 chilometri al ritorno
Durata: 6 ore complessive di cammino più la sosta per il pranzo
Difficoltà: facile, il percorso presenta esclusivamente alcune disconnessioni del sentiero dovute a piccoli affioramenti rocciosi e radici. Non sono presenti tratti esposti o con difficoltà tecniche. Data la lunghezza del percorso è necessaria abitudine o allenamento alle lunghe camminate.! !
Dislivello: Campo dell’Osso – Monte Calvo 70 mt. a salire; Monte Calvo – Campaegli 190 mt. a scendere; Campaegli – Campo Buffone 65 mt. a salire; Campo Buffone – Valle Maiura 115 mt. a salire; Valle Maiura – Campo dell’Osso 47 mt. a scendere.

Quota massima: 1591 mt. s.l.m.
Quota minima:1400 mt. s.l.m.

Attrezzatura necessaria: assolutamente necessarie calzature da trekking,preferibilmente alte sulla caviglia, abbigliamento adatto a proteggersi nel caso di temporali pomeridiani, sempre possibili sulle montagne del Lazio nel periodo estivo, pranzo al sacco e acqua.

Contrinbuto: 7 Euro a persona con pagamento anticipato tramite Bonifico o conto corrente.

Annunci