Pineta di Castel Fusano

Itinerario lungo il Canale dei Pescatori fino al Castello Chigi,

Appuntamento ore 18.00 Stazione Castel Fusano
L’itinerario si svolge in gran parte su sentieri non asfaltati. Percorreremo il sentiero parallelo al canale dei Pescatori, lungo il quale troviamo numerosi esemplari di leccio ultracentenari e dove per la disponibilità costante dell’acqua del canale la vegetazione è particolarmente lussureggiante.
La nostra Pineta è la più estesa area verde di Roma. Un vasto lembo di macchia litoranea, oltre 1.000 ettari, con alberi e arbusti tra i quali leccio, corbezzolo, lentisco, fillirea, erica arborea e multiflora, mirto, alaterno, ginepro.DSC03734

In un simile ambiente è presente una fauna molto varia, anche grazie di un esteso bosco di pino e leccio. Picchi, upupe, capinere, occhiotti, volatili tipici della macchia mediterranea; tra i mammiferi troviamo cinghiali, donnole, volpi, faine, ricci, istrici e tassi. Si possono incontrare esemplari di testuggine, Testudo hermanni. Numerosissime sono anche le specie di insetti, a volte assai rare, che trovano rifugio nel legno di alberi morti o caduti.fenicio e coccolone, rosmarino.
Il nome Fusano deriva probabilmente dal cognome della Famiglia “Fusius”, proprietaria, in epoca romana, di un fondo nella zona. Di grande interesse la presenza dell’antica via costiera, la Via Severiana,del castello Chigi fatto edificare su progetto di Pietro da Cortona e di una villa romana di età imperiale.

Annunci