Oasi NaturAntica e argine del Tevere

Appuntamento alle ore 15.00 presso l’ingresso del Castello di Ostia Antica, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, infatti si trova a circa 600 metri dalla stazione di Ostia Antica del trenino che parte da Piramide.

L’itinerario attraversa l’abitato di Ostia percorrendo via delle Saline alla fine della quale si potrà ammirare la piccola Oasi naturalistica realizzata a partire dal 2012 su un’area archeologica che conserva i resti di un antico molo di epoca romana. L’Università delle Tre Età in collaborazione con diverse associazioni tra cui il WWF Litorale Laziale e la LIPU, insieme alle scuole del territorio, ha realizzato un interessante esperimento di rinaturalizzazione di un’area a ridosso delle ultime abitazioni di Ostia Antica.

mappa-con-logo_intes_a
Inserendo nuovamente specie tipiche della macchia mediterranea, lasciando alla natura la possibilità di espandersi, si è ricreato un ambiente naturale di pregio. Sono state censite oltre 100 specie vegetali,  molte specie di insetti, tra cui 20 diverse specie di farfalle, 15 specie di falene, molte api selvatiche e coleotteri. Rettili, anfibi uccelli e mammiferi frequentano l’oasi, addirittura si è potuta osservare la tana di una volpe. Da alcuni mesi i volontari del WWF stanno censendo le specie di insetti. Si sta stabilendo un accordo per lo studio dell’ambiente con l’Università Roma 3.

Per saperne di più vai su OASI NATURANTICA>>>>

img-20170322-wa0024
Dopo avere esplorato la piccola area naturale, una strada sterrata ci condurrà all’argine del Tevere da dove abbiamo la possibilità di ammirare il corso fluviale e la vegetazione delle rive con possibili avvistamenti ornitologici delle specie caratteristiche dell’ambiente fluviale come cormorani, gallinelle d’acqua, folaghe, germani, aironi, nitticore.

Annunci